VIAGGIARE: LA CONNESSIONE CON L’UNIVERSO/COSCIENZA

Viaggio Universo Coscienza: la relazione intrinseca del viaggio con l’Universo/Coscienza. Viaggiare per entrare a pieno contatto con il cosmo e sè stessi.

BREVE PREFAZIONE

Sin da ragazzino mi sono sempre posto domande di un certo rilievo. Ho sempre avuto idee che andavano a cozzare con molti concetti che la società ci propina. Pensieri profondi. Probabilmente “strani” per alcuni. O che magari pensavano anche gli altri, senza tuttavia approfondirli o avere davvero il desiderio di avere delle risposte. Queste mie domande e pensieri riguardavano la vita in generale e la struttura di questa società.

Mi domandavo il perchè di molte cose…

Ho iniziato quindi a leggere libri di un certo spessore, continuando comunque a  “coltivare” questi miei pensieri personali, per avere un quadro d’insieme. Libri di ricercatori indipendenti, di persone fuori dagli schemi e liberi pensatori, oltre ad altri che trattavano di scienza.

Ho scoperto così che molte delle idee e concetti che covavo dentro di mè li riscontravo spesso e volentieri anche in questi scritti, oltre ad attingere ad altre informazioni di cui non ne ero consapevole e, soprattutto, che libri che all’apparenza non c’entravano niente tra di loro per tipologia di argomenti trattati, in realtà erano in qualche modo collegati. Anzi, che tutto faceva parte di un grande “puzzle”. Bastava unire i puntini…

Tutto questo parallelamente ai miei viaggi svolti nel corso degli anni.

Si, i viaggi. Perchè anche viaggiare rientra in quel grande tutto che ci circonda e ha connessioni con innumerevoli altri aspetti della vita, sia direttamente che in modo trasversale. Il viaggiare, insieme alla lettura e allo sviluppo dei concetti che avevo in testa, mi ha portato a quel quadro d’insieme che cercavo. Tassello dopo tassello. Ogni scoperta o intuizione mi portava al passo successivo.

Continuando nella lettura capirai cosa voglio dire…

INTRODUZIONE

Sin dagli albori dell’umanità si è tramandata, sia in forma scritta che oralmente, la vera natura umana, nonchè la sua evoluzione e reale connessione con l’Universo.

La cosidetta Dottrina Segreta in India, trasmessa solo a pochi iniziati capaci di comprenderne il significato nella sua totalità, tradizioni dello sciamanesimo in varie parti del mondo e antichi scritti come la Pistis Sophia dello gnosticismo cristiano, hanno divulgato ampiamente, secondo la cultura e il linguaggio del loro tempo, perle di saggezza e verità riguardo la connessione Uomo-Universo attraverso un linguaggio trascendentale, che poi gli orientalisti occidentali, come loro consuetudine, hanno ridotto ad un mero discorso materialista.

Materialismo tipico della scienza, che considera tutto ciò che non è dimostrabile o percepibile con i nostri “miseri” sensi, non vero. Ma se un evento o un fenomeno non si può dimostrare, non significa che non sia vero o perlomeno plausibile.

VIAGGIO UNIVERSO COSCIENZA: PRIMA PARTE

Queste antichissime conoscenze parlano di una Coscienza primigenia, l’origine dell’Universo e delle sue, per noi umani, quasi incomprensibili forze che lo regolano, chiamato in seguito dalla religione ebraica e dal cristianesimo con il nome di Dio, le quali però hanno commesso l’errore di estorcerne completamente il significato e di umanizzarlo.

Questa Coscienza, ci viene detto, essendo l’unica ad esistere e non avendo quindi un riferimento in cui specchiarsi e confrontarsi, non sa chi è e quindi, per ottenere consapevolezza di sè stessa, fà l’unica cosa che può fare: dividersi in due.

Creando in questo modo l’Universo duale, la dualità, che possiamo riscontrare in ogni aspetto della vita: bianco-nero, ricco-povero, maschile-femminile, acceso-spento e via discorrendo.

Dopo questa prima separazione, si dividerà in altre milioni di parti e modi.

Tutto questo per comprendere la sua creazione e le sue infinite sfacettature e, quindi, una volta passata in tutte le possibili separazioni, arrivare a comprendere di essere esattamente il contrario: un’unica cosa.

Infatti, tutto nell’Universo è interconnesso, compreso l’uomo. Tutto è un’unica cosa, dal più piccolo atomo alla galassia più grande. Tutto è parte di quella Coscienza originaria, essendo quest’ultima l’Universo stesso. Tu sei mè, il mio specchio, che attraverso il confronto e le nostre differenze individuali, mi fà acquisire consapevolezza di chi sono.

Consapevolezza che siamo tutti e tutto un’insieme coeso. Un unico grande ingranaggio. Che la dualità non esiste. Ma esiste una sola Coscienza Universale. Che noi, come essere umano consapevole, siamo la Coscienza stessa, presente in noi in quella che viene chiamata idealmente“anima”.

viaggio universo coscienza

VIAGGIO UNIVERSO COSCIENZA: SECONDA PARTE

L’anima è la Coscienza stessa. O meglio, una piccola parte della Coscienza originaria. Ma siccome nell’Universo il piccolo è come il grande in quanto, come detto, la dualità non esiste, l’anima è la Coscienza.

L’essere umano possiede una parte animica, l’anima appunto. La parte anarchica del nostre essere, quella che ci fà agire d’istinto e d’impulso, che trasmette le emozioni.

Quante volte compiamo scelte poco razionali ma che sappiamo essere quelle giuste anche se non capiamo bene il perchè? Quella sensazione che scaturisce dentro di noi facendoci ragionare fuori dagli schemi, che ci rende consapevoli di aver intrapreso la strada congeniale a noi stessi, in contrasto con le idee preconcette della società in cui viviamo.

Ecco, questo è dovuto alla parte animica. Un pò il concetto del “vai dove ti porta il cuore”…

E se sei un viaggiatore, queste parole ti suoneranno famigliari. Vero?

VIAGGIO UNIVERSO COSCIENZA: TERZA PARTE

Dentro ai nostri contenitori chiamati corpi, ci sono quelle anime che, racconta il mito (cioè gli antichissimi scritti non intaccati dalla Chiesa, dai teologi e dalle religioni in generale, quindi più vicini alla verità) hanno avuto il coraggio di scendere nell’ultimo livello cosmico (il settimo) di cui è composta la Creazione, il nostro, quello materiale e fisico, quello più doloroso, per fare l’esperienza della vita e della morte.

Quest’ultima rappresenta l’atto finale in cui l’anima, uscendo dal corpo, si ricongiunge alla sorgente origine di tutto, la Coscienza primigenia appunto, dopo aver intrapreso un percorso di consapevolezza (la misura della Coscienza) attraverso le nostre esistenze, ma solo se quest’ultime saranno improntate sulla ricerca di noi stessi, di chi siamo e sulla vera natura dell’Universo, l’unicità, capendo che la separazione non esiste, ma è solo uno stratagemma di chi detiene il potere per dividerci e metterci l’uno contro l’altro, in modo da poterci facilmente controllare e manipolare.

Questo cosa vuol dire? Che noi stessi, esseri dotati di anima, siamo l’Universo, noi siamo la Coscienza. Il corpo è solo un involucro vuoto, temporaneo.

Solo che non ce lo ricordiamo, perchè in questa società malata, frenetica e che ci bombarda di false informazioni e programmi spazzatura, non riusciamo più a guardarci dentro e comprendere chi siamo realmente.

Nessuno ha la verità assoluta in tasca ma, forse, raggiungere un’elevata consapevolezza di noi stessi e di ciò che ci circonda potrebbe essere la chiave e il significato della vita.

viaggio universo coscienza

VIAGGIO UNIVERSO COSCIENZA: ULTIMA PARTE

A questo punto dell’articolo vi starete chiedendo cos’ha a che fare tutto questo con il viaggio e il viaggiare.

Bè, il viaggio è semplicemente il mezzo più potente per comprendere tutto ciò! Per espandere la propria consapevolezza e quindi raggiungere una coscienza integrata.

Comprendere chi sei, aprirti a nuove esperienze, superare i tuoi limiti e paure, metterti alla prova, capire che non esistono confini geografici, differenze sociali e razziali. Tutte cose queste che, inevitabilmente, aumentano la propria consapevolezza e sono caratteristiche intrinseche nel viaggio stesso.

Il viaggio è una meravigliosa “scuola di vita”, capace di far comprendere molte cose e di unire i puntini di cui ho parlato nella prefazione all’articolo.

Viaggiare dona una grande apertura mentale. Ed essere elastici mentalmente è un primo fondamentale passo per comprendere la tua persona e di conseguenza l’Universo esterno, nonchè gli altri.

Soprattutto viaggi di un certo tipo, quelli a lungo termine, svolti con lentezza, a contatto con la natura, hanno una forza dirompente di farti sentire davvero un tutt’uno con l’Universo, dandoti la netta percezione di essere parte di un qualcosa di più grande e meraviglioso e, al contempo, di esserne tu stesso la sua rappresentazione, di farti entrare a pieno contatto con il mondo esterno e le persone, di farti sentire vivo.

Di esistere in armonia con tutto il resto.

Credo che chiunque abbia viaggiato in questa modalità o abbia fatto viaggi che gli sono entrati nel cuore capisca appieno il significato di queste frasi.

E perchè, viaggiare in solitaria, anche per lunghi periodi, quanto porta ad avvicinarsi al proprio IO interiore e quindi all’Universo?

Anche le esperienze di viaggio in ambienti rurali e poveri ampliano drasticamente la consapevolezza. Situazioni di povertà portano ad un grande senso di unione e condivisione, azzerando completamente le differenze. Consapevolezza di quanto poco basterebbe per essere felici. Di quanto abbiamo che in realtà non serve a nulla. Consapevolezza di vivere in semplicità. Che siamo tutti esseri umani.

Insomma, il viaggio oltre ad altri molteplici aspetti è anche e soprattutto ricerca. Ricerca interiore ed esteriore. Ricerca della nostra anima più profonda, la vera essenza di ogni essere vivente. La causa prima. E la ricerca porta ad essere consapevoli. Consapevoli del nostro rapporto con l’Universo e di tutte le creature che lo popolano.

Consapevoli di essere una SOLA COSA

viaggio universo coscienza

CONCLUSIONE

Noi siamo anime. La Coscienza. Scese per fare l’esperienza della vita.

In questo mondo dominato da egocentrismo e competizione, sempre più anime si stanno risvegliando da un lungo torpore. Sempre più anime utilizzano il viaggio per riscoprirsi e capire l’Universo che ci circonda. E intendo viaggiare non solo in senso fisico, ma anche mentale. E siccome siamo una cosa sola, il risveglio di un’anima porta al risveglio di un’altra.

Porta la Coscienza ad essere consapevole.

Tutto è interconnesso. Viaggio Universo Coscienza.

P.S.: da un’anima ricercatrice di verità ed interessata alla vita…

– THE JAUNTER –

Lascia un commento