HANOI VIETNAM: GUIDA DI VIAGGIO FAI DA TE

La risorsa definitiva per un viaggio ad Hanoi, Vietnam.

Situata a nord del Paese, la capitale del Vietnam rappresenta appieno la tipica città del sud est asiatico di una certa dimensione: caotica, vibrante, energica e altamente trafficata (con migliaia di motorini e altro ad invadere le strade del centro). Per cui il primo impatto con Hanoi può risultare spiazzante, specie se si è alla prima esperienza in realtà di questo tipo in suolo asiatico.

Seconda città più popolosa del Vietnam dopo Ho Chi Minh, unisce l’architettura orientale a quella risalente al periodo della colonizzazione francese, dove imbattersi in vari siti di interesse storico/culturale capaci di intrattenere il viaggiatore per diversi giorni. Oltre ad essere un ottimo punto di partenza per un viaggio itinerante attraverso il Paese.

In questa guida di viaggio troverai tutto quello di cui hai bisogno per vivere al meglio la città di Hanoi in Vietnam: quando andare, come arrivare, come muoversi, dove dormire, cosa vedere e altre utili risorse.

HANOI VIETNAM: QUANDO ANDARE

In linea di massima la città è visitabile in qualunque periodo dell’anno.

Probabilmente i mesi meno adatti sono quelli di giugno, luglio e agosto, in quanto quelli più piovosi.

Il periodo migliore per visitare Hanoi è compreso tra ottobre-dicembre ( quando le temperature sono gradevoli con scarse precipitazioni e si possono trovare giornate soleggiate fino a dicembre inoltrato ) ed aprile/maggio.

Gennaio, febbraio e marzo sono i mesi più “freddi”, con temperature minime che si aggirano sui 15 gradi (restando comunque dei buoni periodi per Hanoi).

HANOI VIETNAM: COME ARRIVARE

Non esistono voli diretti dall’Italia per Hanoi. In genere bisogna fare prima scalo in Russia, Thailandia, Cina o Singapore. Per orari e tariffe dei voli controlla qui.

La città è ben collegata con le principali località del resto del Paese sia via terra (autobus-treni: puoi affidarti a siti come Bookaway o 12Go) che via aerea, con voli interni che la collegano a città dotate di aeroporto come Hai Pong, Huè, Da Nang, Nha Trang, Da Lat, Can Tho, Ho Chi Minh e l’isola di Phu Quoc.

Compagnie aeree di riferimento per voli interni:

Vietnam Airlines

Jetstar Airlines

Vietjet Air

Se stai facendo un viaggio itinerante nel sud est asiatico con molta probabilità arriverai in Vietnam ad Hanoi dal Laos del Nord. In questo caso puoi raggiungere la capitale del Vietnam in autobus da città di confine come Muang Khua (con cambio nella città vietnamita di Dien Ben Phu) o Phonsavan (con cambio nella cittadina vietnamita di Vinh).

Sempre dal Laos è possibile raggiungere Hanoi da città come Luang Prabang e Vientiane (in entrambi i casi sia in aereo che autobus).

COME ARRIVARE AD HANOI DALL’AEROPORTO

L’aeroporto internazionale Noi Bai di Hanoi dista circa 25 km dal centro città.

In caso arrivassi nella capitale tramite volo aereo, ecco i metodi per raggiungere il centro dall’aeroporto.

AUTOBUS

Esistono varie linee che potrai usufruire per recarti in città una volta atterrato. Il costo generale dei bus varia dai 30000 ai 9000 dong. Non operano di notte (solo fino alle 10 serali).

  • Bus numero 86: la soluzione ideale, poichè raggiunge il cuore del quartiere vecchio (lago Hoan Kiem), arrivando sino alla stazione ferroviaria di Hanoi;
  • bus numero 7: collega l’aeroporto alla stazione centrale degli autobus di Kim-Ma;
  • autobus numero 17: arriva sino alla stazione centrale degli autobus di Long Bien, vicino alla parte nord del quartiere vecchio.

MINIVAN

Le principali compagnie aeree che operano voli interni come VietJet, Vietnam Airlines e Jetstar forniscono dei comodi minivan che raggiungono il centro città.

Una volta in aeroporto chiedi informazioni se ti interessa usufruire di questo servizio.

TAXI

Una corsa in taxi dall’aeroporto fino al centro ha un costo che si aggira attorno ai 20 dollari. Se viaggi in coppia o in gruppo può essere una valida soluzione, dividendo le spese del mezzo. Viaggiando in solitaria potresti altresì conoscere qualcuno e unirti a loro per dimezzare, anche in questo caso, il costo della corsa.

GRAB

Puoi utilizzare questo comodo servizio, una sorta di Uber asiatico (più economico dei normali taxi), per raggiungere il centro. Qui il link per scaricare l’applicazione.

TRASPORTO PRIVATO

Desideri essere prelevato in aeroporto arrivando comodamente al tuo alloggio? Per questa soluzione ti consiglio di dare un’occhiata a questo link.

HANOI VIETNAM: COME MUOVERSI

Hanoi può essere esplorata esclusivamente a piedi, essendo una città compatta in cui le attrazioni principali sono tutte concentrate in poche aree limitrofe tra loro. Anzi, questo è il metodo che permette di assaporare al meglio la vita che si svolge lungo le strade della capitale (N.B: visto l’imbarazzante traffico cittadino, presta attenzione quando attraversi , dato che il codice stradale è lasciato molto al caso).

Anche quartieri della città meno centrali come Ba Dinh (con il rispettivo Mausoleo di Ho Chi Minh) possono essere raggiunti con le proprie gambe in circa mezz’ora di camminata dalla città vecchia.

Altri metodi economici ed efficaci per spostarsi in città (e districarsi così tra il caos cittadino) qualora non si voglia camminare sono i moto-taxi, sia “pubblici” che messi a disposizione tramite il servizio Grab.

Anche i tradizionali taxi sono mezzi decisamente a basso costo. In questo caso ti raccomando di contrattare il prezzo della corsa con l’autista prima di salire, specie se sprovvisto di tassametro.

Sconsiglio l’uso degli autobus comunali, visto che sostanzialmente la città non necessita di spostamenti con mezzi pubblici e per il fatto che Hanoi conta più di 100 linee d’autobus, per cui orientarsi con questo mezzo non è poi così semplice.

HANOI VIETNAM: QUANTI GIORNI

Ovviamente non esiste un numero precisato di giorni in cui stare in nessuna destinazione. Hanoi non fà eccezione in questo.

In ogni caso voglio indicarti un lasso di tempo consigliato e ragionevole per visitare la città nella sua completezza e con la giusta calma: almeno 3/4 giorni pieni da dedicare ad Hanoi (escludendo quello di arrivo, a meno che non arrivi nella capitale di mattina presto).

HANOI VIETNAM: DOVE DORMIRE

Dormire nella città vecchia (Old Quarter) è la soluzione ideale. In questo modo sarai vicino a tutte le attrazioni più importanti presenti in città, potendo così muoverti agevolmente all’interno di essa. In questo quartiere troverai un sacco di sistemazioni per tutte le tasche, compresi ostelli davvero economici.

Se invece vuoi alloggiare in un ambiente più tranquillo (e comunque non molto distante dalla città vecchia) potresti trovare alloggio nel distretto di Ba Dinh.

COSA VEDERE AD HANOI

Hanoi può essere suddivisa a grandi linee in tre quartieri principali (Old Quarter, Quartiere Francese, Ba Dinh District), ognuno con le sue peculiarità e siti di interesse, capaci di offrire diversi spunti interessanti al viaggiatore/turista che si appresta a visitare la città.

Tra templi, pagode, laghi urbani, una frizzante vita che si svolge per le strade e alcune stranezze, la capitale vietnamita è una località che merita di essere apprezzata e vissuta.

A seguire i principali “highlights” da annoverare riguardo a cosa vedere ad Hanoi in Vietnam. Te li elenco, inoltre, divisi per quartiere, in modo da agevolarti durante la visita alla città.

In caso preferissi visitare la città con un tour privato, ti consiglio questo ottimo servizio. Con guida in italiano! Clicca qui.

OLD QUARTER ( QUARTIERE VECCHIO )

Il cuore pulsante della città, situato a nord rispetto al Lago Hoan Kiem.

Questo quartiere è un reticolato di stradine altamente trafficate piene di botteghe artigiane, locali ( da quelli più tradizionali a quelli più ” occidentalizzati ” ), mercatini ecc., dov’è d’obbligo e piacevole perdersi ( e dove trovare davvero di tutto ). Il contesto è reso ancora più affascinante dalla presenza di vecchie case coloniali e piccole pagode sparse quà e là. Curioso il fatto che ognuna delle 36 vie che vanno a comporre quest’area di Hanoi sia legata ad una precisa attività produttiva.

Girare ” a casaccio ” nel quartiere vecchio può risultare un’ottima idea e attività, in cui assistere a scene di vita quotidiana tra persone indaffarate tra il marasma cittadino. Comprendendo così di persona il termine “caos organizzato”. Con le iconiche immagini dei vietnamiti seduti in minuti sgabelli in plastica mentre mangiano o sorseggiano qualcosa.

Tra le principali attrazioni da vedere nel quartiere vecchio (tutte raggiungibili a piedi):

  • Lago Hoan Kiem
  • Train Street
  • Teatro di Thang Long
  • Cattedrale di San Jose
  • Mercato di Dong Xuan
  • Night Market
  • Ponte di Long Bien

LAGO HOAN KIEM

Situato nel bel mezzo della città, rappresenta uno dei simboli indiscussi di Hanoi. Oltre ad essere un ambiente molto amato dalla popolazione locale. È chiamato anche ” lago della spada restituita ” per via di una leggenda riguardante l’imperatore Le Loi.

Circondato da un bel parco in cui passeggiare e rilassarsi, il lago è caratterizzato dalla presenza di un ponte color rosso ( che si illumina alla sera ) che conduce al tempio della Montagna di Giada ( Ngoc Son ). Al centro delle acque spicca invece la Thap Rua Tower.

In generale è un luogo piacevole e tranquillo, anche se attorno sorgono locali, ristoranti e negozi di souvenir.

Divide idealmente il Quartiere Vecchio (a nord del lago) dal Quartiere Francese (a sud delle acque) e dal distretto di Ba Dinh (nella parte ovest).

Posizione esatta qui.

Hanoi Vietnam
Lago Hoan Kiem

TEATRO DELLE MARIONETTE SULL’ACQUA DI THANG LONG

Questo teatro, situato intorno al lago Hoan Kiem, è il posto migliore in cui poter assistere allo spettacolo delle marionette sull’acqua, in cui vengono rappresentate scene di vita quotidiana e alcune di miti e leggende ( come quella della restituzione della spada che dà il nome al lago stesso ) attraverso, appunto, dei burattini manovrati che escono e si muovono a pelo d’acqua.

Ai lati della vasca d’acqua centrale sorgono due piccoli palchi in cui alcuni attori suonano vari strumenti, cantano e interagiscono con qualche battuta e dialogo con le marionette.

Lo spettacolo dura circa un’ora ed è piacevole anche se alla lunga, almeno personalmente, l’ho trovato un pò ripetitivo.

Puoi visitare il sito ufficile per avere informazioni su spettacoli ed orari, acquistando il ticket d’ingresso direttamente da lì in caso tu non voglia farlo una volta raggiunta la struttura. Eccoti il link.

Posizione esatta qui.

LA FERROVIA CHE PASSA NEL CENTRO DI HANOI (TRAIN STREET)

Tra le strane cose da vedere ad Hanoi, c’è questa ferrovia situata al limitare del quartiere vecchio che attraversa il centro città.

In alcune ore della giornata (in linea di massima nell’arco di tempo che va dalle 14 alle 15/15.30 pomeridiane) si può osservare il treno che passa lungo le rotaie tra strette vie a ridosso di abitazioni e piccole attività locali, dove tra l’altro poter bere qualcosa lungo i binari nell’attesa che passi il treno.

Caratteristico, anche se ormai diventata un’attrazione un pò turistica ed instagrammabile.

Qui la posizione esatta.

hanoi vietnam
Train Street

CATTEDRALE DI SAN JOSE

Questa chiesa in stile neogotico sorge su una piccola piazzetta a pochi passi dal lago Hoan Kiem. Si tratta della struttura religiosa più antica della città.

Niente di eclatante, sia chiaro, ma se vuoi visitare anche il suo interno, sappi che è aperta tutti i giorni fino alle 17.00 pomeridiane (ingresso gratuito).

Qui la posizione.

MERCATO DI DONG XUAN

Il mercato coperto più grande presente in città. Gli articoli spaziano dall’abbigliamento all’artigianato locale sino ai prodotti alimentari.

Eccoti l’ubicazione esatta: clicca.

NIGHT MARKET

Come in tutte le località principali del sud est asiatico, nemmeno ad Hanoi poteva mancare il mercato notturno.

Questo si sviluppa lungo tutta la via Hàng Dào, dal venerdì alla domenica, dalle 7 di sera.

Piacevole farsi un giro in mezzo ad un tripudio di bancarelle che vendono oggettistica varia e delizioso street food. Tra l’altro non devi nemmeno preoccuparti dei motorini, visto che la strada in questione viene chiusa al traffico durante lo svolgimento del mercato.

Indicazioni per arrivarci e raggiungerlo qui.

PONTE DI LONG BIEN

Situato a nord rispetto alll’ Old Quarter (a circa 300 metri dal mercato di Dong Xuan), collega quest ultimo al distretto di Long Bien, ergendosi al di sopra del Fiume Rosso.

Distrutto diverse volte durante la guerra del Vietnam dai bombardamenti americani (e ricostruito altrettante) in quanto punto strategico durante il conflitto è divenuto uno dei simboli della città di Hanoi.

Oggi è attraversato al centro dalla linea ferroviaria, mentre ai lati sorgono le passerelle per mezzi a due ruote e pedoni. La struttura non è propriamente tenuta nelle migliori condizioni.

Posizione esatta del ponte qui.

Ponte di Long Bien

QUARTIERE FRANCESE

Questa zona, moderna ed elegante, si trova dalla parte opposta del lago Hoan Kiem rispetto al quartiere vecchio.

Qui si trovano lussuosi hotel, caffetterie ” stile francese “, negozi di famose marche di moda ed edifici governativi.

I prezzi in questa parte di città sono in genere più alti. Merita una visita, anche se è un quartiere meno caratteristico e dall’impronta più europea.

Da vedere in questa zona della città (tutti facilmente raggiungibili a piedi dal quartiere vecchio):

  • Prigione Hoa Lo;
  • Museo delle donne vietnamite;
  • Hanoi Opera house.

PRIGIONE HOA LO

Costruita nel periodo della colonizzazione francese per imprigionare i dissuadenti politici e in seguito i soldati americani dal Vietnam del Nord durante la guerra in Indocina, questa prigione può essere motivo di interesse se vuoi avere uno spaccato della storia vietnamita durante questi due periodi temporali.

Aperta tutti i giorni dalle 8 della mattina fino alle 17 del pomeriggio. A pagamento (30000 dong circa). Posizione esatta qui.

MUSEO DELLE DONNE VIETNAMITE

Un museo costruito su tre piani in cui scoprire il ruolo che le donne vietnamite hanno avuto nella storia di questo Paese. La visita dura circa poco meno di due ore.

Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 17. Ingresso a pagamento (30000 dong).

Qui la posizione.

HANOI OPERA HOUSE

Il teatro lirico di Hanoi, ospita gli spettacoli dei più importanti musicisti e cantanti vietnamiti.

Posizione esatta qui.

BA DIHN DISTRICT 

Questo quartiere di Hanoi, con l’omonima piazza come punto di riferimento, è una zona decisamente più tranquilla rispetto alle altre della capitale, anche per la presenza meno massiccia di locali e bar. Una zona dove è piacevole passeggiare e staccare un pò dalla frenesia cittadina, grazie alle sue aree verdi ed i suoi viali alberati.

Può essere considerato il centro storico della capitale, dove sono concentrati i maggiori siti di interesse culturale della città.

Ecco cosa vedere in questo quartiere di Hanoi (raggiungibili in una mezz’ora di camminata dal quartiere vecchio o più comodamente in taxi, mototaxi o grab in 10 minuti):

  • Piazza Ba Dinh
  • Complesso del Mausoleo di Ho Chi Minh
  • Tempio della Letteratura
  • Lago Hò Tây
  • Pagoda ad una sola colonna
  • Cittadella Imperiale di Thang Long

PIAZZA BA DINH

La più grande piazza della città, cui deriva il nome del distretto che la ospita (Ba Dinh appunto). Qui Ho Chi Minh, il 2 settembre 1945, dichiarò l’indipendenza del Vietnam dall’occupazione francese.

Uno spazio un pò spoglio antistante il complesso del Mausoleo di Ho Chi Minh, in cui vengono tutt’ora svolte parate militari.

Eccoti la posizione esatta.

COMPLESSO DEL MAUSOLEO DI HO CHI MINH

Retrostante Piazza Ba Dinh, si trova quest’area chiusa al traffico, luogo sacro per tutti i vietnamiti. Si tratta di un complesso che incorpora alcuni dei più importanti edifici riguardanti l’eroe del Vietnam Ho Chi Minh (posizione esatta qui).

Tutte le strutture sotto elencate sono davvero a pochi passi l’una dall’altra. Ciò rende la visita al complesso piuttosto semplice ed intuitiva:

Mausoleo di Ho Chi Minh: la struttura contenente la salma imbalsamata dell’eroe nazionale. Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 11 del mattino con entrata gratuita. Da sottolineare che è un luogo molto frequentato e che bisogna presentarsi vestiti in modo decoroso. All’interno è vietato scattare foto;

– Museo di Ho Chi Minh: un’esposizione riguardante la vita di Ho Chi Minh. Chiuso il lunedì ed il venerdì; nei restanti giorni apertura dalle 8 alle 11.30 e dalle 14 alle 16.30. Costo 10000 dong;

Palazzo Presidenziale: palazzo dall’aspetto coloniale. Chiuso al pubblico e visitabile quindi solo dall’esterno;

– casa di Ho Chi Minh: l’umile dimora in cui Ho Chi Minh visse dal 1958 al 1969, costruita interamente in legno. Sorge all’interno di un giardino ben tenuto.

Mausoleo di Ho Chi Minh

PAGODA AD UNA SOLA COLONNA (ONE PILLAR PAGODA)

Sita a poca distanza dal Museo di Ho Chi Minh, si tratta di uno dei templi più iconici dell’intero Paese. L’architettura ricorda un fiore di loto, simbolo del Buddhismo.

Aperto dalle 8 alle 11 e dalle 14 alle 16 (25000 dong).

Posizione esatta qui.

LAGO HÒ TÂY (LAGO OCCIDENTALE)

Altro punto di riferimento del quartiere di Ba Dinh.

Lungo il suo perimetro sorgono alcuni bei templi e pagode, come il Quan Thanh Temple, la Pagoda di Tran Quoc e la Pagoda di Kim Lien.

Qui la posizione.

TEMPIO DELLA LETTERATURA

Sede della prima università del Vietnam, questo complesso è formato da una serie di aree a cui si accede da altrettante ” porte-tempio “. In una di queste si trovano le steli con inciso il nome degli studenti più brillanti, sorrette da statue di tartaruga in pietra, simbolo di saggezza.

Apertura dalle 8 alle 17. Costo d’ingresso: 20000 dong.

Qui la posizione esatta.

hanoi cosa vederee
Tempio della Letteratura

CITTADELLA IMPERIALE DI THANG LONG

Inserita nel 2010 dall’Unesco tra i patrimoni mondiali, questa struttura dalla notevole architettura contiene diversi reperti archeologici, oltre ad un bunker sotterraneo (visitabile) scavato dagli ingegneri militari vietnamiti durante la guerra con gli Stati Uniti.

Aperto tutti i giorni tranne il lunedì dalle 8 alle 17 (costo d’ingresso 30000 dong).

Qui la posizione.

COSA VEDERE NEI DINTORNI DI HANOI

Oltre ad essere di per sè una città interessante, Hanoi in Vietnam rappresenta anche un’ottima base per esplorare la circostante regione del Tonchino. Ammirando così il tipico paesaggio vietnamita fatto di terrazzamenti, terreni lacustri, coltivazioni di riso e picchi carsici.

Le principali e rinomate destinazioni nei dintorni di Hanoi sono Sapa, Ha Giang, Ninh Binh e Halong Bay.

A parte per Ninh Binh, che effettivamente può essere visitata anche in un giorno da Hanoi con ritorno seguente nella capitale nella stessa giornata (partendo presto la mattina), per le altre tappe sopracitate ti consiglio di passarci almeno un paio di giorni, nel caso decidessi di raggiungerle.

Per approfondimenti riguardo questa tematica leggi questo mio articolo: i dintorni di Hanoi.

Hai trovato l’articolo utile ed interessante? Prendi in considerazione l’idea di acquistare la tua assicurazione viaggio per il Vietnam, la migliore sul mercato per rapporto qualità/prezzo, a questo link. Supporterai così il mio lavoro senza alcun costo aggiuntivo per te. Ti ringrazio in anticipo!

In questa guida di viaggio ti ho portato alla scoperta di Hanoi, con tutto il meglio che la capitale del Vietnam ha da offrire. Non mi resta che augurarti buon viaggio e una piacevole permanenza in città!

Lascia un commento sotto l’articolo, anche qualora avessi bisogno di ulteriori chiarimenti/consigli. Sarò felice di risponderti ed aiutarti!

Lascia un commento