CHI SONO

Ciao e innanzitutto grazie per dedicare il tuo tempo a questo blog.

Sono Sandro, veneziano.

Ho sempre avuto un’anima ribelle, cosa che mi ha procurato diversi grattacapi nel corso della mia vita. Insomma, ho sempre preferito ragionare in maniera autonoma più che da automa. E probabilmente è per questo che amo così tanto viaggiare. Perchè il viaggio rappresenta la massima espressione di libertà e del sentirsi vivo.

Ho fatto dell’arte dell’arrangio un pò il mio stile di vita. Caratteristica che si è riversata inevitabilmente anche nei miei viaggi e nel mio modo di viaggiare.

Sin dagli inizi della mia “carriera da viaggiatore” e per molti, molti anni a seguire, infatti, ho viaggiato con zero tecnologia al seguito o qualunque cosa potesse agevolarmi nel farlo. Ingegnandomi e affinando alcune tecniche per sopperire a queste mancanze.

Tutto questo si è rivelato estremamente utile soprattutto durante i miei successivi viaggi a lungo termine, facendomi trovare subito pronto e a mio agio anche in questa tipologia di esperienze.

In ultima, essendo piuttosto “per le mie”, sono un grande “fan” dei viaggi in solitaria (non me ne vogliano gli altri). Per questo lato del mio carattere, quindi, ringrazio ancor di più tutti quei viaggiatori incontrati durante il mio vagabondare che hanno aperto il loro cuore al sottoscritto.

Credo nei viaggi svolti in autonomia, all’avventura, semplici e vissuti con lo stretto necessario, fuori dalle comodità e dai mondi patinati proposti da social e simili (preferisco una capanna in mezzo alla giungla ad un resort od hotel di lusso.) Cercando di adattarmi il più possibile alla cultura del Paese che mi ospita.

Ho viaggiato sia per brevi che per lunghi periodi. Spesso solo o con la mia donna.

Esplorato intere città esclusivamente a piedi, raggiungendo siti e luoghi di interesse camminando a casaccio o chiedendo informazioni alla gente per strada. Con un nokia da 20 euro in tasca e senza alcuna app di viaggio non hai molte alternative.

Macinato km su km a piedi zaino in spalla per completare il Cammino di Santiago, un’esperienza di viaggio unica e diversa.

Nel sud est asiatico ho dormito con delle minoranze etniche sperduto nelle montagne immerse nella giungla, risalito fiumi sostando in piccoli villaggi, giocando a calcio in improbabili campetti ricoperti da escrementi di vacca. Guidato tra migliaia di motorini in chiassose metropoli, tra strade remote, impolverate e dimenticate da Dio. Visto i tramonti più belli della mia vita appollaiato sulle rive di qualche fiume. Fatto infernali tragitti schiacciato in minivan stipati di gente o in mezzi sgangherati. Visto con i miei occhi e vissuto in prima persona la povertà. Quella che ad un certo punto del viaggio ricercavo, quella in cui stavo bene e dove ho i ricordi più belli.

In Sud America ho fatto interminabili viaggi via terra. Autostop. Visto i paesaggi più sconfinati e irreali della mia vita. Trekking di più giorni con sole, vento e pioggia. Attraversato millenari e fiabeschi boschi arrivando in cima a dei mirador la cui vista dall’alto è difficile da aggettivare. Passato un mese e più di quarantena bloccato in Bolivia.

E come dimenticare Cuba con la mia ragazza ancora giovanissimi…

Gli “on the road” in Andalusia e Francia. Il sapore della libertà che questo tipo di viaggio sà regalare.

E poi, il mio primo viaggio in solitaria a Lisbona. Quello che mi ha fatto capire una volta di più di essere portato per una certa tipologia di viaggio. Se ancora ce ne fosse stato il bisogno.

E, ovviamente, ho un ricordo speciale anche per tutti gli altri viaggi che ho intrapreso. Ogni avventura ti lascia qualcosa dentro!

Solo una frase per descrivere tutto ciò: amore per il viaggio.

IL BLOG

THE JAUNTER è il blog che ho aperto a fine 2018.

Si concentra sul mondo dei viaggi indipendenti, zaino in spalla e svolti in economia, che è la metodologia con cui viaggio, nonchè l’unica con cui riuscirei a farlo, dato il mio modo di essere e per il fatto di esserci portato.

È un luogo d’ispirazione per tutti coloro che, come il sottoscritto, pur non disponendo di grandi risorse economiche alle spalle, non vogliono rinunciare ad esplorare la Terra che ci ospita e le sue infinite meraviglie. Ma anche per tutti quelli che vogliono iniziare a viaggiare in questa modalità.

All’interno troverai guide per viaggi fai da te ad alto contenuto informativo dei luoghi e Paesi da mè visitati, oltre ad una forte componente dedicata ai VIAGGI A LUNGO TERMINE, con consigli, metodi pratici e risorse utili per viaggi solo andata.

Perchè per viaggiare a lungo non serve necessariamente essere ricchi. E in questo blog scoprirai come farlo con un budget limitato.

Ispirare anche solo uno di voi lettori mi riempirebbe di felicità e orgoglio!

“Mi dicevano: dovresti spaccare il mondo! Ho deciso invece di esplorarlo”


Iscriviti alla newsletter e scarica la mia guida completa al viaggio a lungo termine in modo da avercela sempre con te! Ti guiderò passo per passo al tuo primo lungo viaggio, con tutti gli step da seguire nel dettaglio e in ordine di successione. In esclusiva anche un codice sconto su un’assicurazione viaggio GLOBELINK, la migliore per rapporto qualità/prezzo –

I MIEI SOCIAL