PAI : CITTÀ ED ESCURSIONI

Cosa vedere a Pai, Thailandia del nord.

Pai è una piccola cittadina a nord – ovest della Thailandia, immersa in una valle e circondata da una natura rigogliosa.

Essendo una meta molto apprezzata dai backpackers, troverete un numero davvero considerevole di occidentali, quindi non è proprio la destinazione ideale per chi cerca autenticità.

Non per questo però va snobbata a priori, anzi, se siete in tour nel nord della Thailandia è un posto che merita una visita, dato che si respira una bella atmosfera ed in generale è un luogo piacevole dove rilassarsi qualche giorno, soprattutto se, come me, siete in viaggio già da qualche settimana.

Oltretutto a Pai, tra le splendide montagne in cui è racchiusa, ammirerete degli scenari ( secondo me ) tra i più belli del Paese.

COSA VEDERE A PAI

LA CITTADINA DI PAI

Il centro di Pai è davvero circoscritto a poco vie, quindi perdersi è davvero impossibile.

Ci si viene prevalentemente alla sera per mangiare e bere qualcosa o per farsi una bella passeggiata tra le sue vie, animate da una moltitudine di gente di ogni nazionalità, dopo le varie escursioni giornaliere o semplicemente dopo una giornata passata a rilassarsi ed oziare.

In generale, il centro cittadino è un luogo abbastanza eccentrico ed estroso, in relazione sia alle persone che ai locali in cui passare la serata. L’atmosfera è molto rilassata e ognuno si fà prevalentemente gli affari propri.

Ogni sera, poi, vengono allestite delle bancarelle ai lati delle strade che vendono vestiario, anelli ed oggettistica varia, oltre a quelle immancabili in cui mangiare dell’ottimo cibo.

Devo dire, però, che nonostante la piacevolezza  della cittadina nel suo complesso, alla lunga risulta un pò tutto ” costruito ” e ” finto ” ( anche se, ripeto, molto carino ).

Il meglio lo troverete girando i suoi dintorni e allontanandovi da quest ultimi.

ESCURSIONI FUORI CITTÀ

Tra le cose da vedere a Pai, ci sono assolutamente i suoi dintorni.

Proprio nella natura circostante Pai dà il suo meglio. Il paesaggio è davvero affascinante e in grado di regalarvi scenari da cartolina. Anche il solo girare a caso in scooter tra le distese di campi e il verde delle colline è un’attività che regala dei bellissimi momenti, oltre che degli scorci degni di nota.

Ecco alcune escursioni da fare nei dintorni di Pai :

The Land Split e il Ponte di Bambù :

The Land Split è una fattoria organica a pochi kilometri di distanza da Pai, facilmente raggiungibile dal centro cittadino ( verso sud, direzione Chiang Mai ), dove far colazione principalmente a base di frutta, in un ambiente semplice e spartano.

È possibile visitare anche il terreno dove vengono coltivati i loro prodotti, che in un punto presenta una spaccatura provocata a seguito di un terremoto.

Proseguendo e salendo lungo la strada che affianca questa fattoria ( alcuni tratti non sono sempre in buone condizioni ) arriverete al Ponte di Bambù, dove sono presenti dei ristorantini molto semplici ( delle capanne in cui si mangia su tavolini bassi seduti sul pavimento ), in cui sostare per mangiare.

Fatto questo ci si incammina a piedi lungo questo ponte attraverso stupendi  paesaggi rurali tra le montagne, ammirandone i contrasti di colore e osservando i contadini intenti nelle loro mansioni quotidiane. Il percorso non è molto lungo, ma è davvero suggestivo!

– Muang Paeng Hot Springs :

Di sorgenti naturali calde nei dintorni di Pai ce ne sono più di qualcuna.

Io ho preferito evitare quelle a poca distanza dal centro, poichè avevo letto che l’entrata era a pagamento ( e anche caretta ) e spesso piene di gente.

Chiedendo agli abitanti del posto, mi hanno indicato, appunto, le sorgenti di Muang Paeng, distanti circa una trentina di km da Pai. Niente da lasciare a bocca aperta, ma comunque carine e, soprattutto, non si paga per usufruirne ( e non c’è quasi anima viva ).

Entrare nelle bollenti acque, comunque, è impossibile, data l’elevata temperatura delle stesse ( credetemi, ci ho provato, ma appena ho messo un piede in acqua mi sono ustionato ) e l’unica possibilità per farlo è entrare in una vasca in pietra costruita in parte alle sorgenti, dove la temperatura è decisamente gradevole.

Ma la parte più bella è il percorso per arrivare nel piccolo paesino di Muang Paeng. Ammirerete degli scorci incredibili, soprattutto nel tratto poco prima di arrivare alle sorgenti e passerete anche tra piccoli villaggi spersi nel nulla. Da fare!

Pay Canyon :

Pensavo che questo punto  di interesse, facilmente raggiungibile dal centro di Pai, fosse la classica ” minchiata ” da turisti, invece…invece mi sono ricreduto, trovandomi di fronte  ad un sito naturale di estrema bellezza e spettacolarità.

Venire sino a qui per ammirare il tramonto è una delle cose da fare e vedere a Pai e, anche se troverete parecchia gente, l’atmosfera è davvero magica e, anzi, vederlo con altre persone regala un bel senso di condivisione e unione.

Quando cala il sole, poi, si crea un gioco di colori tra la luce del sole che lentamente sparisce e il rosso delle pareti rocciose davvero incredibile!

PAI: INFORMAZIONI PRATICHE

Come muoversi :

Davvero semplice! Appena arrivati noleggiate uno scooter per i giorni in cui vi fermerete e andrete ovunque in maniera agevole e in completa autonomia, riuscendo a vedere tutto il meglio di Pai.

Questo mezzo è utile soprattutto se alloggerete fuori dalla cittadina ( cosa che consiglio vivamente ), comunque raggiungibile in pochi minuti se opterete per questa soluzione.

Fidatevi, lo scooter è la scelta migliore per girare Pai e dintorni, oltre a quella più economica e che vi darà maggiore flessibilità.

Il centro di Pai, invece, si gira tranquillamente a piedi, essendo davvero piccolo.

Dove dormire :

Il centro di Pai offre molte guesthouse, alcune  anche molto carine, ma io consiglio davvero di alloggiare fuori città (  tra l’altro, come detto poco sopra, raggiungerla con uno scooter è un gioco da ragazzi ).

Troverete delle sistemazioni stupende, immerse nel verde della natura circondati dalle montagne, in ambienti molto suggestivi. Inoltre, prendere sonno tra il suono dei grilli e quello delle rane non ha paragoni e dona una serenità incredibile!

Io ho alloggiato alla Misty View guethouse, in una piccola casetta di legno tra la vegetazione poco fuori dal centro di Pai. Oltre ad essere molto carina e accogliente è immersa in un contesto favoloso, fatto di natura, sentierini che si inerpicano sulle colline con altre casette nascoste nel verde del paesaggio, piccoli ruscelli e, salendo in alto, c’è una terrazzina da cui ammirare il panorama. Per non parlare della sera, quando si accendono le lanterne e le piccole luci lungo i sentieri. Favoloso!

Locali consigliati :

Come detto il centro di Pai è ricco di localini, anche davvero carini, ma voglio suggerirvene uno in particolare ( nonchè il mio preferito e l’unico che ho frequentato ), l’ ” Almost Famous bar ” : bella e semplice location, ottimi cocktails e una simpaticissima ragazza che ci lavora dentro.

Se volete fare una bella colazione immersi nella pace della natura, invece, ecco il posto che fà per voi : il ” The House Cafè “, davvero un piacevolissimo localino poco fuori dal centro. Cercatelo!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *